Una “Carta d’impegno e corresponsabilità” per i Candidati Sindaco di Pisa

Libera Pisa presenta, in vista delle elezioni amministrative dell’ormai imminente 10 giugno, la “Carta d’impegno e corresponsabilità”, documento che vuole fungere da patto programmatico tra la cittadinanza attiva e corresponsabile ed i futuri rappresentanti al Comune di Pisa.

Durante queste settimane di campagna elettorale, quello della legalità è stato spesso tra i principali temi del dibattito socio-politico. I diversi schieramenti in campo hanno fatto riferimento ad una legalità spesso declinata attraverso molteplici e diverse accezioni.

Temi come la legalità, però, non possono essere divisivi, né tantomeno acquisire un determinato colore politico. Da qui la decisione di elaborare un documento che possa ergersi sopra il dibattito di parte; un documento che non vada a collidere con nessuno dei punti riportati nei diversi programmi elettorali delle liste candidate.

La legalità è prima di tutto un bene comune e come tale deve essere tutelata dai rappresentanti, quali che siano, e dai rappresentati.

E’ importante sottolineare come questa carta d’impegno e, prodromicamente la sua proposta, sia anche (e soprattutto) un atto di corresponsabilità.
Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una sempre crescente alienazione dell’individuo dallo Stato: i cittadini non riescono ad identificarsi con le Istituzioni e non si sentono partecipi delle scelte della Pubblica Amministrazione. Cresce forte la frustrazione nel percepirsi soggetti passivi di un’epoca che ci vede costretti a subire scelte che spesso appaiono calate dall’alto e nelle quali non ci rispecchiamo.
La ricaduta negativa è data dalla tendenza ad essere una comunità, in quanto tale, che demanda le proprie responsabilità e non ammette le proprie mancanze, auspicando in una soluzione dei problemi sociali che possa arrivare vestita da manzoniana provvidenza, ma così non può essere.

Riconoscersi corresponsabili significa prima di tutto intrecciare un dialogo con chi, nel domani più immediato, ci rappresenterà. Con loro dobbiamo condividere le nostre scelte ed il nostro impegno per fare del nostro territorio un luogo migliore.

Interpellare le parti politiche su temi come la deontologia dei pubblici amministratori, la trasparenza amministrativa (in tema di appalti pubblici e non solo), il contrasto al gioco d’azzardo patologico e la cura e gestione dei beni comuni e dei beni confiscati alle mafie, è solo un mezzo per giungere alla condivisione, tutti, di univoci obiettivi: il bene comune e la cura della cosa pubblica.

Gran parte dei candidati Sindaco ha già risposto alla nostra chiamata, ma auspichiamo, per questi motivi, di raggiungere l’unanimità.

Venerdì 8 giugno, ultimo giorno di campagna elettorale, vi sveleremo chi ha firmato i nostri impegni di legalità e quali motivi lo hanno condotto ad accettare queste sfide.
Noi, insieme a voi, riscoprendoci cittadini attivi e corresponsabili e per questo protagonisti del nostro tempo, siamo altrettanto pronti ad onorare questi impegni.
Ci anima soprattutto la convinzione che un domani migliore, senza mafie e corruzione e fondato su un nuovo patto di fiducia tra le parti sociali, sia possibile, ma solo se iniziamo ad immaginarlo e, prima ancora, ad impegnarci per realizzarlo.

 

Download della Carta d’impegno e corresponsabilità di Libera Pisa (e tu…la firmeresti?)

Carta d’impegno e corresponsabilità – Libera Pisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *